Proteggere

Proteggo con gelosia questo cuore che a volte non capisce come vada il mondo. Proteggo questa mente labirintica, questo pensiero che non è capace di trovare una soluzione o una pausa. Proteggo questi sogni, anche quando si ridimensionano fino a diventare degli spilli, luminosi e appuntiti, ma molto facili a perdersi.

Proteggo un vaso di cristallo che si è rotto più volte e che ogni volta è stato ricostruito con qualche difficoltà aggiuntiva. E cerco di trovare un motivo valido, di lasciar andare ciò che da tempo è già partito e di venire a patti con decisioni difficili.

Proteggo per non sprofondare nell’accontentarsi di una vita alla quale mancano troppi pezzi.

Pubblicità