Multiforme – Pt. 15

Fu un pranzo molto piacevole quello che ebbi con la duchessa e con Angela. Piacevole per me, per la duchessa fruttuoso, per Angela imbarazzante, anche se, come la sorella, era molto abile a nascondere i suoi momenti di difficoltà. Quella donna mi ricordava di continuo Mary, e forse avrei dovuto accorgermi in quel momento che la trappola si stava chiudendo. Ma voi questo lo sapete già, non è vero?

Vi ricordate di Mary? Come potreste averla dimenticata? Una donna di grande intelletto, anche se la vita l’ha portata ad avere a che fare con dei mascalzoni come me. Aveva una passionalità che nulla aveva a che fare con Annette. Mary sapeva che cosa vuole un uomo, e non solo a letto, sia chiaro. Sapeva come parlare, guardava con occhi ironici un mondo che stava marcendo, e ne sapeva ridere. Mi ero illuso che lei vedesse in me l’uomo e non il malfattore, e che lei potesse essere una compagna di avventure. Ma la vita, e il commissario, si sono messi di mezzi.

“La vita, duchessa, sa prendere pieghe strane. E quella di Paul sembra costellata di turpi coincidenze. Sa che fine ha fatto la prima moglie? Beh, nessuno lo sa, è scomparsa, senza lasciare traccia, lasciandogli un patrimonio ben più ingente del suo. Lo sapete, i McMiller non hanno sostanze, il fratello fa il commissario a Londra”.

“Ha fatto molte ricerche. O forse conosce i McMiller?” mi interruppe Angela.

“Entrambe le cose, mia cara Angela. A Londra il commissario è conosciuto per i sui metodi al limite della legalità. C’era stata una storia, anche, di una giovane donna trovata morta nel suo appartamento”.

“E Paul? Che cosa vorrebbe fare dei miei soldi?” chiese la duchessa.

“Molto semplice: appropriarsene, ma non certo per la sua attività principale. Sembra che abbia altri interessi in gioco, mercato nero, e, secondo i miei informatori, si sarebbe macchiato le mani per sbaragliare la concorrenza. Un macellaio è stato trovato sgozzato dopo aver espresso il progetto di aprire un mattatoio vicino a quello di McMiller. E l’impresario che aveva i terreni prima che McMiller ci costruisse la sua fabbrica è stato trovato galleggiare nel Tamigi. Certo, possono essere delle coincidenze, eppure sempre a favore del vostro Paul”.

“”Commercio di che tipo?” chiese Angela con un sorriso a malapena celato.

“Non saperi, in ogni caso losco”.

Il sorriso di Angela divenne un ghigno.

Pubblicità

2 pensieri su “Multiforme – Pt. 15

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...